News1 Luglio 2024 18:30

Silicon Box, Mimit: le ragioni della scelta sono state comunicate dall’azienda direttamente alle Regioni

In merito alla richiesta del presidente della Regione Veneto Luca Zaia di rendere pubblici i progetti relativi all’insediamento di Silicon Box in Italia, il Ministero delle Imprese e del Made in Italy conferma la massima disponibilità, trasparenza e leale collaborazione con i soggetti coinvolti e ricorda che le ragioni della scelta di Silicon Box sono state comunicate dall’azienda stessa agli uffici della presidenza della Regione Veneto e alle altre Regioni coinvolte, non da ultimo lo scorso 28 giugno.

Come già avvenuto per più di un anno, il Ministero è pronto a supportare la Regione Veneto, come tutte le regioni, in ulteriori confronti con l’azienda – se lo si riterrà opportuno – per approfondire le ragioni della decisione.

In particolare il Ministero ricorda che tutto il processo di selezione è stato coerente con quanto viene svolto nelle procedure per l’attrazione di investimenti, in cui il Mimit svolge un ruolo di supporto agli investitori, i quali decidono in totale autonomia le modalità del proprio insediamento.

Nel caso di Silicon Box, l’azienda ha visionato, assistita da funzionari del Ministero tra agosto e settembre 2023, diversi siti sul territorio nazionale in Piemonte, Veneto, Lombardia e Sicilia per realizzare il proprio investimento.

Dopo il confronto diretto con gli uffici delle regioni selezionate, durato alcuni mesi, Silicon Box ha realizzato la propria autonoma valutazione tenendo conto dell’offerta logistico-infrastrutturale, della presenza di un ecosistema nel settore della microelettronica sul territorio e delle infrastrutture di ricerca e sviluppo nel comparto.

Il Ministero ha operato e opera nell’esclusivo interesse dell’Italia, dei suoi territori, delle sue imprese.