News14 Marzo 2024 13:24

Privacy, CNA Costruzioni presenta le linee guida per la gestione dei dati personali

CNA Costruzioni insieme alle altre associazioni del settore ha presentato specifiche linee guida dedicate al comparto delle costruzioni, al fine di orientare e supportare le imprese verso le migliori pratiche di gestione dei dati personali. Con l’utilizzo sempre più intensivo di tecnologie avanzate come la videosorveglianza dei cantieri, la geolocalizzazione dei mezzi e l’impiego dei droni, la privacy e la protezione dei dati personali assumono un ruolo cruciale. Il lavoro di CNA Costruzioni e delle altre associazioni di categoria ha beneficiato del confronto e della condivisione con l’Autorità Garante per la Protezione dei Dati Personali, per sviluppare un insieme di strumenti e soluzioni adeguati a garantire la sicurezza e il rispetto dei dati personali nel settore che si affiancano agli strumenti che come Sistema CNA sono stati già messi a disposizione delle imprese in anni recenti.

Le linee guida consentiranno alle aziende del settore di districarsi nella complessa normativa del GDPR, ponendo le basi per l’accountability e la trasparenza nell’elaborazione dei dati. Attraverso la diffusione di modulistica corretta e adeguata e l’offerta di assistenza continua, l’associazione mira a facilitare l’adozione di pratiche conformi alla legge, promuovendo al contempo un giusto equilibrio tra i diritti dei lavoratori e gli interessi legittimi delle imprese.

Inoltre, le linee guida proposte da CNA Costruzioni tengono conto della diversità strutturale e innovativa delle imprese nel settore, offrendo la flessibilità necessaria per adattare o integrare le direttive in base alle esigenze specifiche di ciascuna realtà aziendale. Questo approccio consente alle imprese altamente innovative di affrontare le questioni legate alla privacy, potendo contare sul supporto e sull’assistenza forniti dall’associazione.

“Siamo consapevoli – afferma il Presidente di CNA Costruzioni Enzo Ponzio – che questo è solo il primo passo di un’azione sempre più incisiva, razionale, mirata a un approccio di semplificazione e sburocratizzazione. L’obiettivo condiviso rimane quello di migliorare costantemente le pratiche di protezione dei dati nel settore delle costruzioni, promuovendo la consapevolezza e la conformità alle normative sulla privacy”.