News22 Ottobre 2023 13:51

ItaliaVincente, Meloni: rappresentiamo l’Italia del riscatto. Gli altri continuino a rotolarsi nel fango, noi voliamo alti. Senza cedere a compromessi. VIDEOMESSAGGIO

Giorgia Meloni parla senza mezzi termini dal Cairo, dove si trova per una conferenza internazionale per la difficile situazione geopolitica, a un anno di governo: con schiena dritta e sguardo fiero, rappresentiamo l’Italia che lavora e che merita, senza scendere a compromessi con chi finora ha campato sulle spalle degli altri o compiacere persone impresentabili. Anche se la cattiveria di chi ci va contro raggiunge vette mai toccate finora.

“In questo momento mi trovo al Cairo, per una conferenza sulla difficile crisi internazionale cui l’Italia, da sempre ponte da Europa e Mediterraneo,e Medioriente, non poteva mancare. Stasera andrò in Israele a ribadire la solidarietà del popolo italiano a fronte dei disumani attacchi di Hamas. Per questo non sono riuscita a partecipare a questa importante manifestazione per un anno di governo”, spiega in un video messaggio.

“Un anno fa il governo giurava nelle mani del presidente della Repubblica, un giorno storico per il Centrodestra che aveva l’occasione di misurare le sue idee con le prove del governo; un giorno storico per gli italiani che dopo 11 anni di governi confezionati nei palazzi vedevano finalmente un governo di diretta espressione della loro volontà; e un giorno storico per l’Italia che per la prima volta vedeva una donna alla guida del Paese”, spiega Giorgia Meloni.

“A un anno di distanza sono fiera di quello che abbiamo fatto, della nostra politica e della nostra classe dirigente ma anche fiera di me stessa perché a un anno di distanza sono sempre la stessa persona, non sono scesa a compromessi e ho scelto di fare sempre quello che ho reputato giusto fare. Anche quando bisognava pagarne lo scotto”.

Il presidente del Consiglio di dice “orgogliosa della compattezza della maggioranza nonostante tutti i tentativi, falliti, di farci litigare. Avrei voluto elencare uno ad uno i risultati raggiunti ma sarebbe troppo lungo in un video”.

Mi sono chiesta perché così tanti si commuovessero un anno fa, alla nascita del governo. E ancora oggi c’è tanto affetto e sostegno. Credo perché abbiamo portato al governo l’Italia vera, del lavoro, del merito, dell’intraprendenza e della famiglia, lontana anni luce da quanto raccontato dai giornaloni o dai salotti tv. L’Italia di quelli che per una vita si sono chiesti come si facesse a sperperare soldi e hanno subito le angherie di uno Stato forte con i deboli e debole con i forti. Noi rappresentiamo il loro riscatto, che premia il merito e sostiene il talento, che non regala tutto ma che onora il lavoro. Un Italia giusta, con la schiena dritta e con lo sguardo fiero. Un ‘Italia che sia da esempio dentro e fuori i confini nazionali”.

“Abbiamo il coraggio e la pazienza – prosegue Meloni – di scardinare una ad una le incrostazioni di potere che hanno affogato questa nazione, riformare nel profondo quello che va riformato senza guardare in faccia nessuno. E questo è anche il motivo della cattiveria verso di noi, i metodi che si utilizzano per tentare di indebolirci hanno raggiunto vette mai viste prima. Perché se noi riusciamo nel nostro obiettivo, tutti quelli che hanno bivaccato sulla nazione dovranno mettersi in fila dietro a quelli che guadagnano grazie al loro lavoro. Si possono raggiungere obiettivi straordinari senza essere meschini o compiacere persone impresentabili. Tutta questa gente dovrà fare i conti con la loro coscienza e vi garantisco che lo faranno. Gli altri continuino pure a rotolarsi nel fango, noi continueremo a volare alto. Sono convinti che riusciranno a farci perdere la calma? per ora l’hanno persa loro”, conclude.